In bici

COB01 - Da Santhià a Roppolo

Da Santhià si percorrono lunghi tratti della Via Francigena, il più famoso e antico cammino italiano, verso le colline dell’anfiteatro morenico d’Ivrea. Dopo aver attraversato il paese di Cavaglià si giunge a Roppolo, dominata dalla mole dell’imponente castello.

Il percorso in bicicletta coincide quasi completamente con la prima tappa dell'itinerario pedonale. A Santhià alcuni brevi tratti (100 m al massimo) sono da percorrere contromano, portando la bicicletta a mano. A Roppolo se volete salire al belvedere del castello dovete staccarvi dal percorso pedonale che prevede un tratto di scalinata.

La tappa è facile (tranne qualche breve salita dopo Cavaglià) ma con poca ombreggiatura. Acqua, bar e supermercati a Cavaglià. 

A Roppolo potrete pernottare alla Casa del Movimento Lentogestita da Alberto Conte, il progettista del Cammino di Oropa, che potrà darvi consigli e indicazioni utili per proseguire il vostro viaggio.

Leggi tutto

COB02 - Da Roppolo a Oropa

La seconda tappa percorre le boscose colline della Serra d’Ivrea, l’anfiteatro morenico più grande d’Europa.

La prima sosta è presso il Ricetto di Viverone, l'antico borgo fortificato da cui si gode un bellissimo panorama sull'anfiteatro morenico di Ivrea e sul Lago di Viverone.
Dopo essere saliti al paesino di Zimone si visita il Monastero di Bose, sede della comunità fondata da Enzo Bianchi, l'antico Borgo di Magnano, con un altro Ricetto bel conservato, e da qui lungo sentieri nascosti nei boschi si giunge a Torrazzo. Si pedala lungo gli antichi boschi della Serra Morenica d’Ivrea, intervallati da prati e cascine, prima di fissare lo sguardo sui suggestivi panorami sulle Alpi biellesi. Si sale dunque verso Donato, dove si trovano acqua, bar e negozi di alimentari prima di affrontare il tratto verso il Santuario di Graglia. alle pendici del Mombarone, spartiacque tra Piemonte e Val d’Aosta. Attraversato il fiume Elvo, si risale verso il bel centro storico di Sordevolo.

Da Favaro si sale a Oropa lungo il sedime della vecchia tramvia dismessa. 

Leggi tutto

COB03 - Da Oropa a Roppolo

Questo itinerario può essere percorso nelle due direzioni: da Roppolo a Oropa è un percorso piuttosto impegnativo per i dislivelli e le pendenze a tratti importanti, mentre da Oropa a Roppolo è alla portata di chiunque abbiamo un allenamento medio e soprattutto una buona padronanza tecnica della bicicletta soprattutto in discesa. 

Partendo da Oropa, si percorre il Tracciolino, una bellissima strada che regala panorami stuopendi sulla pianura padana e l'arco alpino. Si passa dalla trappa di Sordevolo interessante ex monastero trappista oggi sede di una foresteria e di un ottimo ristorante e si arriva fino ad Andrate senza grandi dislivelli.

Da qui inizia la discesa che attraversa la foresta della Serra, la più grande morena d'Europa, e si toccano i piccoli villaggi che la punteggiano. Superato Zimone il panorama si apre sull'anfiteatro morenico di Ivrea e sul Lago di Viverone, e si ritorna a Roppolo. 

Il fondo è in prevalenza asfaltato, ma bisogna percorrere alcuni tratti di facile sterrato, che possono essere affrontati anche con biciclette ibride o gravel.

Leggi tutto

COB04 - Da Roppolo a Santhià

Questo itinerario segue in buona parte a ritroso il percorso della tappa COB01, evitando i tratti più sconnessi, in cui sarebbe richiesta una mountain bike, e la salita al Castello di Roppolo. 

Leggi tutto